EXTRABUDGET E BARTERING


Un’azienda potrebbe avere l’esigenza di pianificare una campagna pubblicitaria, ma di avere già esaurito il proprio budget. Il pagamento in “barter” o “baratto” con le proprie merci, buoni spesa o cespiti rappresenta l’opportunità di non rinunciare ad attività di comunicazione propedeutiche al raggiungimento dei propri obiettivi commerciali.

ASPETTI AMMINISTRATIVI


  • BARTER COMPANY fattura al cliente i propri servizi (soggetti ad IVA)
  • Il Cliente fattura a BARTER COMPANY il corrispettivo della merce (soggetta ad IVA) o buoni spesa (fuori campo IVA secondo il DPR 633/72 art. 2 c.3 lettera a.)
  • BARTER COMPANY e Cliente provvedono a compensare in contabilità i reciproci debiti/crediti; a liquidare secondo le modalità definite in contratto il debito eventualmente rimasto
  • BARTER COMPANY provvederà ad immettere sul mercato a propria cura la merce o i buoni spesa ricevuti in pagamento, secondo le modalità concordate